Schermata 2020 04 30 alle 15.17.32   Schermata 2020 04 30 alle 15.24.33   Schermata 2020 04 30 alle 15.23.57   Schermata 2020 04 30 alle 15.25.23   Schermata 2020 04 30 alle 15.24.49   Schermata 2020 04 30 alle 15.25.06

I CANTI DELL'ALBERO

drago2

 


I Canti dell'Albero

su musica di Maurice Ravel

ideazione, messinscena e regia
Cora De Maria, Alberto Jona,
Jenaro Meléndrez Chas

drammaturgia e testi Guia Risari
supervisione musicale Caterina Vivarelli
elementi scenografici Alice Delorenzi
disegno luci Sara Brigatti

in scena
Alice De Bacco, Pierre Jacquemin

al pianoforte (nella versione con musica dal vivo)
Sergio Scibilia, Ylenia D’Introno e Valeria Vitelli

in collaborazione con:
Conservatorio G.Verdi di Torino

Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus

Spettacolo prodotto da MITO SettembreMusica 2019

 

 
Presentazione    Scheda tecnica    Scheda didattica   Foto    Video    Reportage    Ras.Stampa

Lo spettacolo parte da Miroirs e Ma mère l’Oye, piccolo gioiello pianistico di Maurice Ravel che si ispira al libro di fiabe per bambini Contes de ma mère l'Oye, accompagnato, nelle varie edizioni, da magnifiche illustrazioni. Le illustrazioni hanno una lunga e antica storia, quale veicolo per far conoscere il mondo e, prima della fotografia, hanno rappresentato l’unica possibilità di poter godere delle meraviglie viste da viaggiatori, esploratori e talvolta solo immaginate da narratori.
Mondi che comunque, per la loro irraggiungibilità, avevano la stessa sostanza della fiaba.
Prendendo spunto dalle suggestioni nate da Miroirs e Ma mère l'Oye, I CANTI DELL'ALBERO è uno spettacolo fatto di ombre e musica, e conduce, come un libro illustrato, in un mondo dove tutto è possibile.
È la storia di due ragazzi che ritornano nel bosco della loro infanzia, ma lo trovano molto cambiato e soprattutto il grande albero, custode dell'equilibrio del bosco, sembra gravemente ammalato: inizia così un'avventura attraverso la quale riscoprono il piacere della fantasia, e grazie alla musica vengono trasportati in mondi fiabeschi, riuscendo a far rivivere il bosco. Un viaggio musicale, simbolico e narrativo che da una parte riporta al piacere della lettura e della musica e dall'altra apre a suggestioni importanti come il rispetto della natura.
Lo spettacolo ha debuttato per MITO Settembre Musica a Torino alla Casa del Teatro, e a Milano al Teatro Munari, a settembre 2019.
Età consigliata: dai 7 anni.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.