Pierrot Lunaire

10.03.2018 21:00
Visite: 752

pierrot

sabato 10 marzo 2018 - ore 21.00
Palacongressi “Marina e Marcello Salina”
(Corso Repubblica 54, Arona)

Pierrot Lunaire

Controluce Teatro d’ombre
Ensemble Progetto Pierrot

Voce
Federica Napoletani
Direttore
Alessandro Maria Carnelli

La pallida lavandaia, l’antico profumo delle fiabe, il patibolo e la luna insanguinata...
Controluce si confronta con un’opera fondamentale della musica del Novecento: Pierrot Lunaire di Arnold Schoenberg. Scritto per l’attrice di teatro e cabaret Albertine Zehme nel 1912, il Pierrot Lunaire è un momento di svolta nella storia della musica del secolo scorso. L’assoluta libertà atonale e l’invenzione dello Sprechgesang (enigmatico stare in bilico fra canto e parlato che viene dal cabaret del tempo) segnano la composizione e ne fanno un viaggio onirico fra canoni, fughe e passacaglie.


Il simbolismo allucinato delle poesie di Albert Giraud si schiude, attraverso la musica di Schoenberg e la traduzione tedesca dei testi, a un espressionismo morboso e malato in cui la figura della maschera di Bergamo si staglia grottesca e terribile. Controluce segue idealmente la divisione in tre parti immaginata da Schoenberg, in un percorso che va dall’amore, sesso e religione del primo gruppo, alla violenza, al crimine e alla blasfemia del secondo, fino al ritorno al passato e alla nostalgia del terzo gruppo.
Il rapporto fra ombre e musica è stato improntato all’idea di suggerire ed evocare un mondo immaginifico che, senza imporre un filo rosso, lasci gli occhi inseguire le vie di fuga proposte dalla musica. Così la tecnica delle ombre passa dalla sperimentazione alla antica tecnica dello Chat Noir parigino: ombre di silhouette e ombre corporee si mischiano fra pallidi riflessi di luna e di sangue.


Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.