Orf-Age

09.02.2019 20:30

orfage3aORF-AGE

laboratorio teatrale su Monteverdi e Cage

Conservatorio della Svizzera italiana, Lugano
3 - 9 febbraio 2019

Rappresentazione finale 9 febbraio ore 20:30
Aula Magna del Conservatorio


Ideazione: Luisa Castellani

Messinscena: Controluce Teatro d'Ombre
Regia: Alberto Jona
Teatro d'ombre: Jenaro Meléndrez Chas

Con: Giovanni Baraglia, Juan Bernal, Laura Bevacqua, Lorenza Donadini, Pinar Dönmez, Serge-Etienne Freytag, Minji Kim, Emanuela La Porta, Marta Moraru, Nuno Santos, Laura Stella, Karolina Zielinska e Gaja Basic, Sara Capone, Jonas Morkünas, Andrea Pedrazzini, Mirjana Tadic

FOTO     LOCANDINA     VIDEO

ORF/AGE è il terzo momento del progetto di Luisa Castellani per il Conservatorio della Svizzera italiana con la compagnia Controluce: far dialogare la musica barocca e la musica contemporanea attraverso il Teatro d'Ombra. Il progetto offre agli studenti laureandi del Conservatorio di Lugano la possibilità di lavorare a una messinscena in cui coabitino differenti linguaggi gestuali, dal barocco al teatro contemporaneo, utilizzando il teatro d'ombra sia come mondo scenografico sia soprattutto come possibilità di indagare la psicologia dei personaggi: ombra come doppio, inconscio, non detto, sogno, aldilà.
Monteverdi e John Cage si incontrano grazie al mito di Orfeo, che permette di scandagliare elementi fondamentali della poetica di entrambi: suono, silenzio, spazio.
L'Orfeo di Monteverdi (1607) e i Songs e Litany di John Cage indagano il senso profondo della musica e dell'essere, che, attraverso la suggestione effimera e magica dell'ombra, diventano azione teatrale.


Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.